mercoledì 18 aprile 2012

Pollo ai 40 spicchi d'aglio - Chicken with 40 cloves of garlic

Pollo ai 40 spicchi d'aglio: veramente delizioso

Questa è una ricetta che mi ha sempre attratto e nello stesso tempo fatto una paura terribile. Ma come tutto questo aglio... che sapore tremendo deve avere...o forse no... forse deve essere buonissimo. Ma non ci saranno problemi di digestione poi.. e l'alito? Mah...

Avevo letto il suo nome in Francia, esattamente in costa azzurra su una di quelle lavagnette nere che espongono i menù.

La brasserie era davvero carina ma, purtroppo per me, era troppo presto. Si può dire "Dai entriamo a mangiare il pollo all'aglio" alle 11 di mattina? Soprattutto si può dirlo alla persona che ti accompagna,  se hai la ferma intenzione di fargli una bella impressione?
NO
Non il pollo all'aglio e non alle 11 di mattina.

Quindi niente pollo all'aglio.....

Da allora questa ricetta è rimasta lì sospesa, in attesa che io mi decidessi.
Ora, complice il tempo ballerino che domenica  ha incrementato la mia poca voglia di uscire  di casa e le prime erbe aromatiche che già sbocciano nei miei vasi, mi sono decisa.
Ho preso una delle mie bibbie sulla cucina francese e via!

E ho fatto bene! Il pollo all'aglio è semplicemente delizioso. La carne cotta così è bella morbida e profumata, l'aglio non è per nulla indigesto e ....insomma è da provare!


Pollo ai 40 spicchi d'aglio
(english version below)

Questa ricetta l'ho trovata ne libro: La bonne cuisine française di Marie-Claude Bisson

Ingredienti per 4 persone
1 pollo pulito di circa 1,3 KG
40 spicchi d'aglio
75 ml di olio
1 mazzetto di aromi (rosmarino, salvia e timo per me )
1 pezzo di sedano (ma io non l'ho messo)
1 tazza di farina
sale e pepe

Accendo il forno a 180°.
Metto nella pentola di ghisa l'olio e gli spicchi d'aglio.

Controllo che il mio pollo sia ben pulito. Quindi metto un po' di sale e pepe nel suo interno. Aggiungo le erbe aromatiche e lo adagio sopra gli spicchi d'aglio.
Impasto la farina con un pochissima acqua fino ad ottenere una pasta elastica.

Metto l'impasto sulla spianatoia e  formo un cordoncino lungo come il bordo della pentola.
Sistemo il cordoncino di impasto sul bordo della pentola (come da foto), metto il coperchio e schiaccio in pochino per fare in modo che la pentola sia ben sigillata.

Metto in forno e lascio cuocere per un'ora e mezza.

Trascorso questo tempo apro la pentola, metto il pollo nel piatto di servizio e a parte preparo l'aglio cotto: lo schiaccio con una forchetta per ottenere la salsina d'accompagnamento.
Buonissimo


Chicken with 40 cloves of garlic: really delicious


Chicken with 40 cloves of garlic
I found this recipe on the book: La bonne cuisine française di Marie-Claude Bisson

Ingredients for 4 people:
1 chicken, about 1.3 kg of clean
40 cloves of garlic
75 ml of oil
1 bunch of herbs (rosemary, sage and thyme for me)
1 piece of celery (but I have not spent)
1 cup of flour
Salt and pepper


I turn on the oven to 180 degrees.
I put the oil and the garlic in cast iron pot

Checking that my chicken is clean. So I put the salt and pepper inside. Add the herbs and put the chicken over the garlic cloves.
Mixing the flour with a little water. Kneading until dough is elastic.

I put the dough on a work surface and formed a long string like the edge of the pot.
I place the string of dough on the edge of the pan (see picture),  put the lid and mash in awhile to make sure that the pot is well sealed.

I put in the oven and let cook for an hour and a half.
After this time I open the pot, put the chicken into serving dish and, apart from preparingthe cooked garlic: crushed it with a fork to get the accompanying sauce.
Very good!

21 commenti:

  1. wow..ma che prelibatezza...complimenti...

    RispondiElimina
  2. Lo tengo in archivio da anni...ma mi manca ancora il coraggio, nonostante io sia più che sicura che sia strabuono...dovrò decidermi anche io! La fotografia mi piace moltissimo :)

    RispondiElimina
  3. Dove l'avevo già vista io questa ricetta, mumble mumble... forse sul blog il Cavoletto di Bruxelles? Comunque ricordo che mi aveva incuriosito, e per niente intimorito, giacché io l'aglio lo metterei pure nel cappuccino (vabbé, mò so a esaggerà ;-P ).
    Comunque il pollo così lo devo provare, assolutamente.
    Ciao!

    RispondiElimina
  4. anch'io mi chiedo che sapore possa avere, lo proverò!! :)

    RispondiElimina
  5. Sai che io non so mentire, ma l'aglio proprio non ce la posso fareeeeee
    non ne ho MAI comprato in tutta la mia vita ... e ne sento l'odore a 300 mt di distanza !
    Pero' se tu dici che è buono ci credo e la foto è FANTASTICA !
    Un abbraccio cara

    RispondiElimina
  6. Ho letto questa ricetta anch'io in un libro di ricette francesi ed ero indecisa ma amo l'aglio quindi adesso mi hai tentata e lo farò alla faccia dell'alito :-)!!baci,Imma

    RispondiElimina
  7. Diciamo che mi hai convinta, io l'aglio lo uso poco, ma per provare questa ricetta farò un'eccezione. Ciao

    RispondiElimina
  8. Ciao cara caspita 40 spicchi d'aglio con un buon pollo.. la tua cucina non puzzava d'aglio o hai sigillato il tegame? ricetta particolare..passa da me baci!

    RispondiElimina
  9. wowwwwwww!!!! tutta per me questa ricetta subito !!! tutta davvero da provare !!! kissone cara

    RispondiElimina
  10. non conoscevo questa ricetta ma mi ha incuriosita moltissimo, ho il pollo e ho l'aglio, non resta che trovare il tempo. baci

    RispondiElimina
  11. Si, anche a me è capitato di leggerla su un libro e rimanere interdetta, prima di tutto grazie per aver fatto da cavia (ihihih) e poi complimenti per il risultato!!

    RispondiElimina
  12. Dani sei unica!!! Premetto che tutto quell'aglio mi fa non poca impressione.. nonostante in casa mia nn manchi mai, lo ficco ovunque perchè mi piace, ma così tanto... però di te mi fido ciecamente e se dici che è squisito, mi toccherà provare!
    Un abbraccio!

    P.S. Senti un pò, ma quanto bella è quella casseruola in ghisa???
    Un incanto vero, uno di quei gingilli che mi farebbero ammutolire, altro che trucchi e belletti ;)

    RispondiElimina
  13. questa ricetta è da provare assolutamente, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  14. Devo provare! Sembra buonissimo!

    RispondiElimina
  15. anch'io ho pensato la stessa cosa, quando ti ho visto nella mia blogroll... non sarà troppo? per l'alito, più che altro... ma se mi dici che è buono mi fido.. magari provo, poi al limite dormo sul divano.
    un bacio dani!

    RispondiElimina
  16. ho giusto un pollo che langue nel congelatore.... bellissimo il nome del blog :)

    RispondiElimina
  17. Una ricetta curiosa, ma non metto in dubbio quanto sia buona!!
    Fantasiosa come sempre!!
    ciao
    Dany

    RispondiElimina
  18. ricetta particolare, ma..ho paura ad usare tutto quell'aglio..
    suggerimenti per una salsa di accompagnamento alternativa?!!?

    RispondiElimina
  19. Ed io che credevo di essere l'unico ad averla preparata, almeno in Italia.
    Però nel tuo post non si vede mica, sulla fiducia?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il "prodotto finale" non si vede hai ragione ma... non ho fatto in tempo a fare la fotografia ci credi? Però gli ingredienti sono lì e il pollo pronto per essere cotto pure :-)
      Mi fa piacere sapere che anche tu sei un coraggioso che affronta ricette "pericolose" come questa! :-D

      Elimina